BITCOIN SI ALZA SUL RAPPORTO DI LAVORO POSITIVO DI NOI: PERCHÉ L’ANALISTA VEDE UNA CORREZIONE

  • La Bitcoin è cresciuta nella prima sessione di luglio, mantenendo la sua correlazione positiva a breve termine con l’S&P 500.
  • I guadagni hanno fatto seguito alla pubblicazione dell’ADP National Employment Report, che ha rivelato un’aggiunta di 2,4 milioni di posti di lavoro nel settore privato non agricolo nel mese di giugno.
  • Nel frattempo, gli analisti hanno messo in guardia da correzioni più profonde sia nel mercato Bitcoin che in quello S&P 500.

Il prezzo del Bitcoin System è salito di mercoledì dopo aver preso spunto da analoghe mosse al rialzo nell’S&P 500.

La valuta di riferimento è salita dell’1,14% per chiudere vicino ai 9.239 dollari dopo aver chiuso il secondo trimestre con un aumento del 42%. Allo stesso modo, l’S&P 500 è salito dello 0,5% a 3115,86, lasciando dietro di sé la sua migliore performance trimestrale dal 1998. I rally hanno ricevuto il sostegno dell’aggressivo sostegno fiscale della Federal Reserve.

Ma i guadagni di mercoledì hanno preso in prestito i sentimenti da un ottimistico dato economico statunitense.

I SETTORI PIÙ COLPITI RIPORTANO UNA CRESCITA DELL’OCCUPAZIONE

Secondo l’ADP National Employment Report, il mese scorso il settore non agricolo ha aggiunto 2,4 milioni di posti di lavoro. Il settanta per cento delle nuove opportunità di lavoro proviene dalle industrie che sono state maggiormente colpite dalla pandemia COVID – tempo libero, ospitalità, commercio e costruzioni.

Il rapporto positivo ha segnalato che l’economia statunitense è sulla buona strada per la ripresa post-lockdown. Ha migliorato il sentiment intraday tra gli investitori azionari, facendo sì che l’S&P 500, così come i suoi colleghi indici, il Dow Jones e il Nasdaq Composite, salgano più in alto. Il Bitcoin, che ha recentemente sviluppato una correlazione positiva con i titoli statunitensi, ha semplicemente seguito il trend al rialzo.

Ma le notizie scoraggianti hanno anche tenuto gli investitori a rischio in guardia da un’eccessiva diffusione delle loro posizioni rialziste. Questo include una rinascita nei casi COVID in California, Texas e Florida, così come il rilascio di rapporti sui guadagni nel corso del mese di luglio che possono rivelare gravi perdite per le aziende.

Nel frattempo, sia le azioni che gli investitori bitcoin attendono anche la decisione della Federal Reserve di espandere o meno la sua operazione di stimolo oltre la scadenza di luglio.

Lindsey Bell, il principale stratega d’investimento di Ally Invest, prevede una sessione di incertezza per i mercati a rischio. Ha dichiarato al Wall Street Journal di aver citato la volatilità come una delle maggiori preoccupazioni che rendono difficile fare previsioni.

Bell ha anche osservato che le prossime elezioni presidenziali di novembre potrebbero rendere incerto il rally in corso.

BITCOIN, S&P ATTENDE LA CORREZIONE DEI RIBASSI: GLI ANALISTI TECNICI

Jim Cramer, analista tecnico della CNBC, ha affermato mercoledì che l’S&P 500 potrebbe raggiungere i 3720 punti, ma guarda al declino generale.

„Se non riesce a superare i massimi della scorsa settimana a 3.100,“ ha detto Cramer, „[allora] è necessario prepararsi al dolore perché il futuro prossimo potrebbe diventare brutto“.

Un analista grafico dell’industria Bitcoin ha fatto una previsione simile, solo con un diverso livello di resistenza. Egli ha osservato che se la Bitcoin non si rompe rialzista al di sopra di uno strano posizionamento di 9.276 dollari, allora rischia di crollare verso i 7.000 dollari.

„Un altro giorno, un’altra chiusura quotidiana al di sotto del precedente sostegno ora resistenza“, ha commentato.

Bitcoin era scambiato a 9.242 dollari al momento di questa scrittura, ma mancava il volume per sostenere al di sopra del livello di 9.276 dollari. I futures collegati all’S&P 500 sono aumentati dello 0,17%.